Ausili per disabili: come fare per ottenerli?

La necessità di ricorrere ad ausili speciali

In Creha Riabilitazione crediamo fermamente che ogni persona debba essere messa nelle migliori condizioni di vita. Spesso questo si traduce nell’utilizzo di ausili per disabili, attrezzature specifiche per ogni tipo di problema o patologia, in grado di facilitare la vita quotidiana dei disabili e delle loro famiglie.

Nella scelta dell’ausilio più adatto, affidatevi a dei veri professionisti del settore, in grado di consigliarvi e aiutarvi in questa importante scelta.

Ausili per disabili a carico del SSN: ecco come fare

Per ottenere un ausilio, protesi o ortesi a carico del SSN (Servizio Sanitario Nazionale) occorre seguire una ben precisa procedura composta di 4 fasi:

  1. Prescrizione. La prima fase è forse anche quella più importante: dovrete decidere l’ausilio che fa al caso vostro e che meglio risponde alle necessità del paziente. La prescrizione è preceduta da una fase di valutazione con tutte le prove necessarie ad individuare l’ausilio più idoneo, a definire le specifiche per la corretta personalizzazione o installazione, a trasmettere all’utente e ai suoi caregiver le conoscenze necessarie per la corretta messa in opera e utilizzo. Il tutto viene redatto da un medico specialista del SSN che deve avere competenze per la tipologia di disabilità per cui si prescrive il prodotto;
  2. Autorizzazione. La prescrizione passa al vaglio dell’ASL di competenza del paziente interessato. Quest’ultima emette l’atto amministrativo dopo aver verificato che il paziente ne abbia effettivamente diritto e che il dispositivo prescritto corrisponda alla codifica del Nomenclatore Tariffario e del rispetto dei tempi e delle modalità di rinnovo. L’Azienda Sanitaria Locale non entra nel merito della prescrizione la cui responsabilità è del medico proscrittore, ma verifica esclusivamente eventuali errori formali. Se l’ausilio richiesto nella prescrizione non risulta essere presente nei codici del Nomenclatore Tariffario, viene autorizzato per riconducibilità secondo funzione;
  3. Fornitura. In seguito all’autorizzazione, l’ausilio viene fornito al paziente da un’officina ortopedica convenzionata con il Sistema Sanitario Nazionale. Tale officina si occupa della consegna dell’ausilio e dell’addestramento all’utilizzo dello stesso da parte del paziente o dei caregiver;
  4. Collaudo. L’ultima fase dell’iter prescrittivo di un ausilio è il collaudo. Dal momento della fornitura il medico proscrittore ha venti giorni per verificare che l’ausilio fornito al paziente sia quello autorizzato dopo la fase prescrittiva.

Con il collaudo termina la fase prescrittiva.

Il paziente può richiedere un nuovo ausilio al SSN dopo un tempo che varia in base alla patologia, all’età del paziente o ad eventuali cambiamenti del quadro clinico del paziente stesso.

Creha Riabilitazione per i tuoi ausili

Creha Riabilitazione si trova a Novate Milanese ed è il perfetto partner per gli ausili per disabili.

Contattaci per ulteriori informazioni: grazie alla nostra esperienza pluriennale, sapremo consigliarti ciò che meglio risponde alle tue esigenze e saremo anche al tuo fianco quando farai richiesta di rimborso o prescrizione al Servizio Sanitario Nazionale.

Hai bisogno di aiuto?

o invia una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tutti i prodotti

Tutti i nostri prodotti su misura per te

Area download

Catologhi di Schede e listino prodotti

Creha - Riabilitazione è un progetto
di Ortopedia Castagna - Centro Tecnico Riabilitativo S.r.l.
P.IVA: 03051180135

Tel. +39 02 39100410 • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© 2018-2019 - All rights reserved
Realizzazione sito Web di Made in Magic, Web Agency a Milano

In questo sito usiamo solo cookies tecnici che non richiedono l'approvazione dell'utente.